ProSiebenSat.1 ringrazia Mediaset, ma avverte: il 2019 sarà un anno di transizione

di Francesca Gerosa 12/06/2019 12:45

ProSiebenSat.1 ringrazia Mediaset, ma avverte: il 2019 sarà un anno di transizione
 
  ULTIMO   VAR
Ftse Mib 20.322,59
23.50.10

+1,51%

Dax 30 11.562,74
23.50.10

+1,31%

Dow Jones 25.886,01
1.25.14

+1,20%

Euro/Dollaro 1,1093
23.00.48

+0,00%

Spread 208,32
17.29.55

-8,22%

L'investimento fatto da Mediaset in ProSiebenSat.1 Media "mostra che i progressi che abbiamo fatto sui temi strategici sono stati riconosciuti e apprezzati dall'industria dei media". Così durante l'assemblea degli azionisti Max Conze, ceo del gruppo media tedesco, ha commentato l'ingresso della società di Cologno Monzese con il 9,6% del capitale che così si è assicurata una sedia al tavolo di qualsiasi futura trattativa per la creazione di un gruppo televisivo paneuropeo. "Siamo felici di questo investimento finanziario: è un segno positivo e una dimostrazione della fiducia nella nostra strategia e nel nostro team dirigenziale". 

D'altra parte, ha aggiunto, "partnership forti sono un fattore chiave del nostro successo". Il gruppo tedesco sta già lavorando con Mediaset, per esempio in Studio 71 e come parte della European Media Alliance. "Qui noi siamo focalizzati soprattutto sui temi della tecnologia e delle co-produzioni", ha precisato Conze, ricordando anche le collaborazioni in Germania con Discovery su Joyn (l'emittente tedesca lancerà la sua joint venture in streaming con Discovery il 18 giugno, con una versione premium prevista per il prossimo inverno) e con Rtl Group sulle tecnologie pubblicitarie. 

Tuttavia ha ammesso che il mercato pubblicitario in Germania nei primi mesi di quest'anno "resta impegnativo" tanto che la raccolta complessiva di ProsiebenSat ha registrato un calo del 2% nei primi quattro mesi a fronte del -4% del primo trimestre. Comunque, il gruppo continuerà a fare progressi nell'implementare la propria strategia di sviluppo e il ceo si è detto "sicuro che questo sviluppo si rifletterà nel prezzo delle azioni". Negli ultimi dodici mesi l'azione ProSiebenSat.1 quotata sul Dax è scesa del 35% circa, portandosi ai minimi da sette anni (oggi cala a Francoforte di un altro -0,45% a 15,56 euro).

ProSiebenSat.1 punta anche a diventare più digitale, più orientata al cliente e a diversificare di più, ha aggiunto Conze, confermando l'obiettivo di raggiungere 6 miliardi di euro di ricavi e un ebitda rettificato dii 1,6 miliardi di euro. "Il 50% dei nostri ricavi dovrebbe arrivare dal business digitale", ha previsto il top manager. Nel 2018 la società ha realizzato ricavi per 4 miliardi di euro con un ebitda di poco superiore a 1 miliardo. "Il 2018 non è stato soddisfacente", ha ammesso Conze.

In particolare, il management non è stato in grado di compensare in modo sufficiente la debolezza del mercato pubblicitario nello scorso anno in Germania. In ogni caso, c'è stato un trend positivo: il business della produzione, con Red Arrow Studios, e quello del commerce, con NuCom Group, "sono entrambi cresciuti". Conze ha, quindi, chiesto di avere pazienza. "So che non è facile avere pazienza con la nostra performance di borsa. Ma questa trasformazione è una maratona, non uno sprint. Richiede resistenza perché non accadrà in un giorno. Abbiamo una strada lunga davanti a noi. Ma stiamo facendo progressi". 

Il 2019 sarà, quindi, un anno di transizione con investimenti significativi, ma il primo trimestre è iniziato in modo positivo e ProSiebenSat.1 punta a investire in modo da rendere l'investimento per i suoi azionisti attraente nel lungo temine. Per questo motivo ha deciso di ridurre in questa fase i dividendi ponendo il pay-out al 50% degli utili netti rettificati rispetto a un pay-out precedente che prevedeva una distribuzione di utili tra l'80% e il 90%.

"Abbiamo adattato la nostra politica dei dividendi portandola a un pay-out ratio del 50% dell'utile netto rettificato", ha ricordato il top manager. "Quest'anno il dividendo sarà pari a 1,19 euro per azione. Per assicurare il successo nel lungo termine, abbiamo la necessità di aggiornare il nostro segmento Entertainment e di renderlo adatto per il futuro. Per fare questo dobbiamo investire e stiamo investendo in modo che possiate trarre beneficio dal vostro investimento in ProSiebenSat.1 anche nel lungo termine". Il pagamento del dividendo rappresenterà per Mediaset, che ha acquistato a maggio il 9,6% del capitale, un incasso di quasi 27 milioni di euro. A Milano il titolo Mediaset sale dell'1,09% a quota 2,87 euro.