Azimut: chiaro segnale rialzista oltre 17,65 euro

Quadro tecnico costruttivo per Azimut, che nelle ultime sedute ha raggiunto la resistenza di chiave a 17,65 euro, prospettando un potenziale breakout: proprio il superamento di questa barriera aprirebbe interessanti spazi di recupero per il titolo, che potrebbe subito puntare verso la soglia psicologica a quota 18, per poi provare a rimettere in gioco il gap down dello scorso giugno posto a ridosso di 19,20 euro. L’analisi algoritmica conferma questo scenario, con gli indicatori di tendenza saldamente allineati in posizione long e gli oscillatori di forza relativa che stanno accelerando oltre le rispettive soglie di equilibrio. Graficamente, un primo supporto utile può essere individuato attorno a 17,35-17,33 euro, seguito dalla base a quota 17,10, ma solo una discesa sotto 16,70 potrà fornire un concreto segnale ribassista. (riproduzione riservata)

Dax future: superata quota 13.900 punti

Dax future: superata quota 13.900 punti

Giornata positiva per il Dax future ( scadenza settembre 2022 ), che ha superato la resistenza a 13.850-13.900 punti, rilanciando la dinamica rialzista delle ultime settimane. La situazione tecnica di breve termine rimane quindi costruttiva e proprio una conferma del breakout di quota 13.850-13.900 potrà garantire al benchmark tedesco lo slancio necessario per un ulteriore spunto di tipo direzionale. Al ribasso, importante sempre la tenuta del sostegno posto in area 13.330-13.300 punti: pericoloso...