Enel avvia l'impianto eolico più grande del Sud America

di Angelica Romani 10/06/2021 16:08

Enel avvia l'impianto eolico più grande del Sud America
 
  ULTIMO   VAR
Spread 105,00
17.29.37

+3,11%

Entra in esercizio Lagoa dos ventos, il parco eolico più grande del Sud America e il maggiore mai realizzato da Enel Green Power. La controllata brasiliana per le rinnovabili, Enel Green Power Brasil Participações, ha avviato oggi l'impinato da 716 MW, che si trova nello stato nordorientale di Piauí in Brasile. La sua realizzazione ha richiesto un investimento di circa 3 miliardi di real brasiliani, circa 620 milioni di euro cambio attuale.

 “Lagoa dos Ventos è un progetto eolico da record e la sua entrata in esercizio segna un importante traguardo per Enel Green Power nel mondo, in particolare alla luce delle sfide dello scenario sanitario globale”, spiega Salvatore Bernabei, ceo di Egp e responsabile della Divisione global power generation di Enel, “Essendo il nostro più grande parco eolico nel mondo, Lagoa dos Ventos rappresenta un importante passo avanti per la nostra crescita sostenibile, oltre a supportare la ripresa verde in Brasile e a contribuire ulteriormente alla diversificazione del mix energetico del Paese.”

 Il parco eolico Lagoa dos Ventos funziona già a pieno regime, è composto da 230 turbine eoliche e sarà in grado di generare annualmente più di 3,3 TWh, evitando ogni anno l’emissione in atmosfera di oltre 1,9 milioni di tonnellate di CO2. Della capacità installata totale del parco eolico, 510 MW sono stati aggiudicati a Enel Green Power nella gara pubblica brasiliana “A-6” del dicembre 2017, e sono associati a contratti di fornitura energetica ventennali con un pool di società di distribuzione operanti nel mercato regolamentato brasiliano, mentre l'energia prodotta dai rimanenti 206 MW sarà destinata al mercato libero per la vendita a clienti retail.

 Nel dicembre 2020, Enel ha annunciato l’avvio della costruzione del nuovo progetto eolico Lagoa dos Ventos III da 396 MW. Con il nuovo parco eolico, che richiederà un investimento di quasi 360 milioni di euro, la capacità totale di Lagoa dos Ventos raggiungerà circa 1,1 GW. L’intero complesso eolico comprenderà 302 turbine eoliche e sarà in grado di generare annualmente circa 5 TWh, evitando ogni anno l’emissione in atmosfera di oltre 2,8 milioni di tonnellate di CO2. (riproduzione riservata)

Considerando le vaste dimensioni dell’impianto, EGPB ha progettato un layout innovativo basato su una valutazione ad alta risoluzione delle risorse eoliche, che ottimizzerà la generazione energetica di Lagoa dos Ventos. Inoltre, l’impianto è stato costruito usando diversi strumenti e metodi innovativi, quali sensori di prossimità sui macchinari per aumentare la sicurezza nel cantiere, droni per il rilevamento topografico, tracciamento intelligente dei componenti delle turbine eoliche, piattaforme digitali e soluzioni software avanzate per monitorare e supportare da remoto le attività del cantiere e la messa in esercizio degli impianti, oltre a uno strumento specifico per l’ottimizzazione del programma di costruzione del generatore delle turbine eoliche. Questi processi e strumenti hanno consentito una raccolta dei dati più rapida, precisa ed affidabile, migliorando la qualità della costruzione e facilitando la comunicazione tra le squadre impegnate nel cantiere e quelle che lavorano da remoto. La società ha implementato anche iniziative in linea con il modello “Sustainable Construction Site” di EGP, quali misure per il risparmio e il riciclo idrico e per l’efficienza dell’illuminazione.

Durante la costruzione dell’impianto Lagoa dos Ventos da 716 MW, sono stati adottati protocolli di sicurezza rigorosi, in considerazione della pandemia e in linea con le indicazioni fornite dalle autorità sanitarie, allo scopo di assicurare la necessaria protezione a tutti i lavoratori coinvolti nella costruzione degli impianti e alle comunità dove vengono realizzati. Gli stessi protocolli sono adottati nella costruzione della nuova struttura eolica Lagoa dos Ventos III. La società ha stabilito linee guida stringenti in merito agli spostamenti, che prevedono un periodo di quarantena preventiva qualora i lavoratori debbano recarsi in città che si trovano al di fuori della regione del cantiere, un incremento degli standard di sanificazione di strutture, veicoli e ambienti all’interno dei cantieri e misure per assicurare pratiche di lavoro sicure. Nei cantieri, il lavoro delle squadre e lo svolgimento delle operazioni sono stati organizzati in modo da mantenere il distanziamento tra le persone. Enel Green Power, inoltre, sottopone a screening di massa tutti i dipendenti che lavorano nei cantieri.   

In Brasile, il Gruppo Enel, attraverso le sue controllate EGPB ed Enel Brasil, dispone di una capacità installata rinnovabile totale di oltre 3,7 GW, di cui 1.498 MW provengono da impianti eolici, 979 MW da impianti fotovoltaici e 1.269 MW da impianti idroelettrici.