Banca Generali straccia le stime e vola in borsa

di Marco Capponi 13/05/2022 14:42

Banca Generali straccia le stime e vola in borsa
 
  ULTIMO   VAR
Spread 242,24
17.29.49

+10,40%

Banca Generali sorprende il mercato e vola in borsa (+2,7% a 32,2 euro per azione) dopo la pubblicazione dei conti trimestrali. Nel periodo l'istituto guidato dall'amministratore delegato e direttore generale Gian Maria Mossa ha messo a segno un utile netto di 68,3 milioni, quasi 10 in più dei 59,2 indicati dal consenso.

Il dato mostra una flessione su base annua del 50%, ma soltanto perché, al pari delle altre sgr, l'effetto mercato ha fatto crollare le commissioni variabili (da 111 a 14,7 milioni). Al netto del dato, l'utile ricorrente è pari a 53,2 milioni, in aumento annuo del 43%. 

Volano le commissioni ricorrenti. Il margine di intermediazione del gruppo ha sfiorato i 161 milioni, contro i quasi 240 dello scorso anno. Al di là delle già citate commissioni di performance, tutte le altre voci hanno mostrato segnali di crescita. In particolare le commissioni nette ricorrenti, salite di più del 15% a 120 milioni, e il margine finanziario: +10% a 27,2 milioni.

Oltre il 50% delle masse sul gestito. A fine periodo il patrimonio di Banca Generali è arrivato a 84 miliardi, in aumento su base annua dell'8%. Il gestito ha raggiunto quota 42,5 miliardi, confermandosi oltre il 50% del totale. Focus sulla sostenibilità: gli asset sostenibili a fine trimestre sono cresciuti anno su anno del 17%, arrivando a 6,3 miliardi, e rappresentano ormai quasi il 15% del patrimonio totale. 

Raccolta netta verso i 2 miliardi. Gli afflussi da inizio anno sono stati pari a 1,9 miliardi: un dato su cui incidono anche i 457 milioni di aprile. Nel periodo, ha precisato Banca Generali, gli afflussi si sono perlopiù concentrati sull'amministrato, mentre ad aprile la tendenza si è invertita: l'asset management ha rappresentato il 56% della raccolta totale del mese.

Confermata la guidance. Nonostante le turbolenze portate sui mercati dalla guerra in Ucraina, l'istituto ha confermato tutti i target finanziari e di crescita. In particolare, la banca punta ad ampliare il target di clientela, dopo essersi posizionata tra i leader di mercato del segmento private. "Continuiamo a lavorare sull'ampliamento delle soluzioni a supporto della consulenza", ha datto l'ad e dg Mossa, "investendo sulla rosa d'offerta e sugli strumenti digitali". (riproduzione riservata)