WSJ / Il normale, dopo il Covid, sarà profondamente diverso

di Justin Lahart 20/11/2020 16:39

WSJ / Il normale, dopo il Covid, sarà profondamente diverso
 
  ULTIMO   VAR
Spread 118,29
17.29.59

-0,88%

Dopo i due recenti annunci di vaccini altamente efficaci contro il Covid-19, un numero sufficiente di americani dovrebbe essere vaccinato nella prossima primavera ed estate, in modo da poter riprendere una vita normale. Ma sarà tutto come prima? No, il nostro comportamento sarà cambiato, con profondi effetti sull'economia.

Nessuno di questi cambiamenti da solo è in grado di riorientare decine o centinaia di miliardi di dollari di spesa pubblica e di consumo da un luogo all'altro, ma stanno verificandosi tutti nello stesso momento. Parte delle migliaia di miliardi di valore di aerei, navi da crociera, palestre, centri commerciali, edifici per uffici, alberghi e sale congressi sono rimasti inattivi anche dopo che la loro utilizzazione è divenuta più sicura. Altri asset, come le infrastrutture per il commercio elettronico, non riescono a essere costruite abbastanza velocemente per tenere il passo con l’aumento della domanda.
Prima di tutto, occorrerà superare i prossimi mesi.

Con l'aumento di nuovi casi in tutto il paese, la vita di più persone sarà danneggiata e un numero maggiore di aziende sarà portato al limite. Le perdite sono state più gravi tra le imprese del settore dei servizi, soprattutto quelle più piccole. Molte hanno fallito e il pericolo è che, con le risorse finanziarie che si stanno esaurendo durante l'ultima impennata di Covid, ne seguiranno altre nei mesi a venire. Di conseguenza, alcuni dei milioni di persone che sono rimaste senza lavoro a causa della crisi non avranno posti di lavoro a cui tornare quando la crisi sarà finita.

Più a lungo rimangono senza lavoro, più le loro abilità si erodono e più è difficile per loro trovare di nuovo un lavoro. Ciò, a sua volta, può abbassare il ritmo con cui l'economia è in grado di crescere. Chi lavora in alcuni dei settori più colpiti, come la ristorazione e gli alberghi, potrebbe avere più difficoltà a superare le battute d'arresto subite a causa della crisi. Il divario tra ricchi e poveri potrebbe di conseguenza ampliarsi.

La chiusura di un'azienda non è l'unica minaccia per l'occupazione. La pandemia ha anche portato le aziende del settore dei servizi in particolare ad adottare nuove tecnologie che non si limiteranno ad essere quando la pandemia sarà finita. Si pensi, per esempio, ai sistemi che i ristoranti hanno messo a punto per i clienti di bypassare il personale di attesa e ordinare cibo con i loro smartphone come un modo per aumentare la distanza sociale. A lungo termine, tali cambiamenti potrebbero aiutare l'economia, poiché gli incrementi di efficienza consentono ai lavoratori di produrre di più in meno tempo. Ma nell'ambiente post-Covid più immediato, potrebbe tenere le persone fuori dal lavoro.

Non che i fortunati dal punto di vista finanziario non ne risentiranno. La crisi ha costretto i lavoratori e le imprese a cambiare le loro abitudini e a trovare nuovi modi di fare. Ha alterato il comportamento dei consumatori e ha fatto impennare il mercato immobiliare.

L'organizzazione del lavoro a domicilio che molte aziende e lavoratori hanno messo insieme potrebbe avere effetti duraturi. Avendo dimostrato che si può fare, un numero maggiore di persone potrebbe scegliere di lavorare da casa una o due volte a settimana o addirittura in modo permanente. Di conseguenza, ci sarebbe meno domanda di spazi per uffici in centro e meno clienti nei ristoranti locali, rendendo meno desiderabili gli immobili commerciali nelle città.

Anche i viaggi d'affari potrebbero non risollevarsi completamente con l'adozione di tecnologie di teleconferenza che evitino la necessità di molti viaggi. Le compagnie aeree, gli hotel e i centri congressi potrebbero scoprire che parte del business che hanno perso durante la pandemia è andato per sempre.
Anche le scelte abitative potrebbero risentirne. Molti abitanti in città, per difendersi, se ne sono andati nei sobborghi  e in realtà potrebbero aver anticipato mosse che erano comunque destinati a fare:  il premio sui prezzi per lo spazio abitativo extra è salito di molto. Un tempo ciò avveniva al prezzo di un tragitto casa-lavoro più difficile, ma spostarsi diventa meno problematico se si lavora spesso da casa. Anche un cottage per le vacanze diventa più desiderabile se si è in grado di lavorare da lì durante una parte dell'anno.

Altre vecchie abitudini possono cambiare. Avendo imparato a cucinare, si potrebbe finire per prepararsi la cena da soli un po' più spesso? Questa è una buona notizia per i supermercati e le aziende di cibi preconfezionati e una cattiva notizia per i ristoranti. E che il cibo è più probabile che venga acquistato comodamente da casa nostra e consegnato, con i droghieri online che si aggrappano a molti dei loro nuovi clienti.

Nel frattempo, sia le compagnie di spettacoli che i fan possono dimostrarsi meno entusiasti per le pièce teatrali o i concerti dal vivo, spostando definitivamente i fatturati in questo settore. E, anche se è possibile un'esplosione di desideri di viaggio una volta che il vaccino sarà disponibile, gli hotel e i resort potrebbero aver perso definitivamente parte della loro quota a favore delle case vacanze e seconde case. Anche il tipo di compagnia aerea che probabilmente ci porterà a destinazione sarà cambiato nella misura in cui continueremo a volare.

Molte famiglie e imprese americane hanno passato gli ultimi otto mesi a lottare per sopravvivere alla pandemia, mentre per una minoranza è stato un colpo di fortuna. Con la fine dell’emergenza in vista, determinare che cosa verrà dopo è la loro prossima sfida. Solo una cosa è certa: il futuro avrà un aspetto diverso. (riproduzione riservata)