Piazza Affari (+0,6%) ancora regina d'Europa

11/07/2019 18:00

Piazza Affari (+0,6%) ancora regina d'Europa
 
  ULTIMO   VAR
Ftse Mib 21.954,66
7.15.11

+1,01%

Dax 30 12.490,74
4.21.34

+1,64%

Dow Jones 27.349,19
7.01.59

+0,65%

Euro/Dollaro 1,1144
7.06.39

-0,05%

Spread 195,80
20.57.55

-5,00%

Altra giornata positiva per Piazza Affari che ha chiuso in rialzo dello 0,6%, registrando anche oggi la migliore performance del Vecchio Continente grazie anche al fatto che lo spread è sceso a 198 punti base. A Parigi, infatti, il Cac40 ha perso lo 0,3%, così come è successo a Francoforte e a Londra. Seduta storica anche per Wall Street che ha segnato nuovi record, con il Dow Jones che ha superato per la prima volta i 27mila punti.

Il sentiment positivo del mercato, registrato in scia al discorso accomodante del numero uno della Fed Jerome Powell, si è tuttavia attenutato a causa di un tweet del presidente Donald Trump che ha evidenziato la possibilità che Cina e Stati Uniti non facciano passi avanti sostanziali nei colloqui commerciali.

"Il Messico sta facendo grandi cose alla frontiera, ma la Cina ci sta sottovalutando, considerando che non sta acquistando i prodotti agricoli dai nostri grandi agricoltori come aveva detto di voler fare. Speriamo che inizi presto", ha scritto il presidente Usa.

Sul fronte dei dati macro l'inflazione negli Stati Uniti è salita a giugno dello 0,1% a livello mensile e dell'1,6% su base annuale. Il dato congiunturale ha superato lievemente il consenso degli economisti, che avevano previsto un valore invariato. L'indice dei prezzi al consumo core, attentamente monitorato dalla Fed, è cresciuto dello 0,3% mese su mese e del 2,1% anno su anno.

Per quanto riguarda le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono scese di 13mila unità a quota 209mila (224mila unità il consenso degli economisti contattati dal Wsj), sui livelli minimi da tre mesi.

A piazza Affari è tornata a salire Atlantia (+2,6%) che oggi ha riunito il cda in vista della possibile offerta per l'ingresso nella newco che dovrà avviare il salvataggio di Alitalia, seguita da Pirelli (+2,3%) e Prysmian (+2% a 18,73 euro), su cui Banca Imi ha alzato il prezzo obiettivo a 21 euro. Positivi i bancari: Intesa Sanpaolo +1,2%, Unicredit +1,1%, Ubi +0,9%, Banco Bpm +0,2%. Unica eccezione Bper (-0,8%).

Hanno ceduto tra le blue chip Cnh Industrial (-1,5%), Poste Italiane (-1%) ed Exor (-1%).

Sul resto del listino bene Triboo (+2,4%), che ha avviato la stagione dei saldi estivi con risultati positivi. Dallo scorso 20 maggio, gli store gestiti dal gruppo a livello globale hanno infatti registrato vendite in crescita tendenziale del +46%.

In rosso invece Avio crollata del 14,7%. A circa due minuti dal decollo del lanciatore Vega, si è verificata un'anomalia poco dopo l'accensione del secondo stadio (Zefiro 23), che ha portato alla conclusione prematura della missione. Si tratta del primo insuccesso dopo 14 voli di fila senza problemi.

Sull'Aim Italia sono salite Vimi (+7%), Expert (+4,8%) e Gambero Rosso (+3,6%).